«  Presentata ufficialmente a... <- Back to: Collectors Corner Collectors Corner - Porsche 904...  »

Politecnico di Torino e ASI uniti da un accordo di cooperazione quinquennale


Auto d'Epoca al Castello del Valentino

Auto d'Epoca al Castello del Valentino

Lancia lambda 1928

Lancia lambda 1928

 

Torino, 4 dicembre, 2012

Il Castello del Valentino di Torino, sede della Facoltà di Architettura, che già in diverse occasioni ha ospitato eventi ASI - Automotoclub Storico Italiano - legati al mondo della cultura del collezionismo autoveicolistico, ospiterà,  l’ 11 dicembre alle ore 11.00 la cerimonia  della firma di una convenzione tra il Politecnico di Torino e l’ ASI che vedrà lo svolgimento di un’intensa collaborazione tra le due Istituzioni.

Scopo principale dell’accordo di cooperazione, nel settore della motorizzazione italiana, storica e non, è lo sviluppo d’ iniziative a favore degli studenti del settore autoveicolistico.

Saranno il Rettore pro-tempore del Politecnico Prof. Marco Gilli e l’Avv. Roberto Loi Presidente dell’ASI ad apporre le loro firme in calce a questo importante atto che, unico in Europa, si concretizza in un contributo da parte dell’ASI a favore del Politecnico di 150.000 €, erogabili in ragione di 30.000 € all’anno a partire dal 2013.

In particolare la collaborazione si realizzerà con la partecipazione dell’ASI all'attività didattica del Politec­nico sia in termini di disponibilità dei propri associati, sia come of­ferta di applicazioni pratiche per studi specifici, quali tesi di laurea e di strutture per eventuali stage, ecc.

L’ASI si impegnerà inoltre a favorire attività didatti­che integrative a compendio della formazione accademico-professionale degli studenti e a valutare la possibilità di collaborare, con il Po­litecnico di Torino, al fine di promuovere dottorati di ricerca nel cam­po della motorizzazione, storica e non.

Altri aspetti rilevanti dell’accordo riguardano lo sviluppo e la promozione delle attività di interesse congiunto, attraverso le reti nazionali e internazionali, organizzazione di eventi in sinergia con altri enti e associazioni, organizzare testimonianze ed interventi su argomenti ad hoc, da parte sia dei docenti del Politecnico sia degli associati dell’A.S.I.

Sarà inoltre favorito l’accesso del personale e degli associati alle rispettive biblioteche e la possibilità di consultare libri e letteratura scientifica, per la durata della presente convenzione.

 

L’A.S.I. offrirà, a seguito di opportuni accordi, al Politec­nico il suppor­to per attività didattiche quali: lo svolgimento di tesi, progetti ed elaborati di laurea, l’organizzazione di visite e stage didattici  indirizzati agli studen­ti, organizzazione di conferenze, dibattiti e seminari.<s></s>

 

L’ A.S.I., a seguito di specifici accordi, potrà finanziare posti aggiuntivi di Dottorato con programmi di ricerca nel campo della motorizzazione, storica e non, finanziare borse di studio e/o assegni di ricerca e premi di laurea per tesi nei settori di suo interesse.

 

.

 

Il Politecnico di Torino, istituzione universitaria di primaria rilevanza nel panorama nazionale e internazionale, ha quali fini istituzionali la formazione e la ricerca e ad esse ha affiancato le missioni di trasferimento tecnologico e di servizi al sistema socio-economico e al territorio.

L’ Automotoclub Storico Italiano “A.S.I.” , costituita nel 1966, è una Federazione composta da 250 club federati e 29 club aderenti, che riunisce oltre 190.000 appassionati di veicoli storici e sostiene e tutela gli interessi generali della motorizzazione storica italiana, valorizzandone l'importanza culturale, storica e sociale.